Texture
Inabita
17 Nov 2022

“Qui Val di Fiastra” vince il bando borghi del PNRR


Design Terrae sta proseguendo nel suo ruolo di facilitatore, collaborando con enti e comuni dell’alto maceratese.

Tra i primi risultati che con piacere condividiamo c’è il finanziamento del progetto “Qui Val di Fiastra”, presentato dal Comune di Ripe San Ginesio che è capofila, nell’ambito del Bando PNRR – Investimento “𝘈𝘵𝘵𝘳𝘢𝘵𝘵𝘪𝘷𝘪𝘵𝘢̀ 𝘥𝘦𝘪 𝘉𝘰𝘳𝘨𝘩𝘪 𝘴𝘵𝘰𝘳𝘪𝘤𝘪, 𝘧𝘪𝘯𝘢𝘯𝘻𝘪𝘢𝘵𝘰 𝘥𝘢𝘭𝘭’𝘜𝘯𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘌𝘶𝘳𝘰𝘱𝘦𝘢 – 𝘕𝘦𝘹𝘵𝘎𝘦𝘯𝘦𝘳𝘢𝘵𝘪𝘰𝘯𝘌𝘜”. In Val di Fiastra, rappresentata da Ripe San Ginesio (comune capofila), Colmurano e Loro Piceno, è stato premiato il processo di progettazione condivisa, iniziata nel 2020 all’interno del festival Borgofuturo+ e curato dal Laboratorio territoriale Inabita.

Il progetto prevede interventi di rigenerazione culturale basati sulla consapevolezza ambientale e valorizzazione del territorio e si sviluppano su diversi campi, ad esempio l’adeguamento strutturale di spazi nei borghi, la costituzione di hub di servizi, la creazione di reti per la gestione del patrimonio locale e l’attivazione di poli di formazione e ricerca. Oltre al capofila Ripe San Ginesio, i soggetti attuatori saranno i Comuni di Colmurano e Loro Piceno, per una progettualità che ha incluso soggetti e associazioni anche di Urbisaglia, Sant’Angelo in Pontano e San Ginesio.

Un progetto corale che vede i borghi come nodi erogatori di servizi attraverso tre hub principali, integrati da una serie di interventi collaterali. Coordinata dal laboratorio Inabita, la fase di co-progettazione ha coinvolto 35 enti, tra i quali anche la Fondazione Design Terrae.

Categoria:EDITORIALE / Fiastrone